Comprare casa all’asta. Come fare

La procedura per acquistare una casa all’asta

Ti sei chiesto se comprare casa all’asta possa essere conveniente?

Se invece hai la TUA CASA ALL’ASTA e hai bisogno di AIUTO, contattaci subito da qui

E’ una domanda che ci fanno molti clienti. La risposta è: a volte sì, ma vanno valutate attentamente alcune questioni tecniche prima di intraprendere l’acquisto. Si rischia di acquistare una casa dove poi non si potrà abitare e un domani non si potrà rivendere.

Se anche tu stai decidendo di acquistare tramite asta giudiziaria una casa, o un appartamento o anche un ufficio, è necessario soffermarsi su alcuni aspetti e valutare per bene tutti i costi necessari.

Oltre quelli strettamente legati alla procedura giudiziaria, infatti, ve ne sono tanti altri legati alla tassazione e l’eventuale ripristino urbanistico e catastale.

Se l’immobile ha difformità urbanistiche o catastali, come spessissimo accade, e se manca di certificazioni oppure ha dei veri e propri abusi edilizi, cosa altrettanto comune, la faccenda diventa più complessa e si rischia di perdere il capitale che si è deciso di investire per acquistare la propria casa.

contattaci ora
Contattaci ora se vuoi partecipare ad un’asta per acquistare casa

Per questo motivo è necessario farsi seguire da un team esperto e competente, almeno nelle prime fasi della valutazione immobiliare e della stima del valore dell’immobile.

Molti appartamenti, comprese ville e villette a schiera presenti nelle procedure fallimentari o esecutive giudiziarie, sono gravati da ipoteche non cancellabili, o che possono richiedere dei costi elevati e, in più casi, anche di procedure giudiziarie ulteriori che non sempre vanno a buon fine.

Il risultato? Avere una casa non abitabile, oppure che possa essere tolta subito dopo l’acquisto, o magari qualche anno dopo, di punto in bianco e senza preavvisi.

Se hai interesse ad acquistare un immobile all’asta, contattaci. Ti forniremo assistenza e uno studio efficace costo-benefici-rischi, in modo da trarne con la massima serenità la tua valutazione soggettiva e stabilire se l’immobile possa fare al caso tuo.

Come comprare casa all'asta a Pescara, Chieti, e provincia.
Come comprare casa all’asta a Pescara, Chieti, e provincia.

COME FUNZIONA PARTECIPARE ALL’ASTA?

La prima cosa da fare è studiare l’immobile per cercare i suoi punti di forza, ma soprattutto, i lati negativi, spesso nascosti tra le carte. Anche su questo aspetto ti possiamo aiutare noi.

Fatta questa prima analisi sull’immobile, si procede con la verifica della storia notarile. Alcune delle compravendite notarili precedenti, possono essere complesse e dare prelazione per rivalse. In altri termini: se compri oggi, domani paghi, dopo domani può bussare qualcuno che ti toglie la casa. E’ il problema diventa grave.

Passata questa prima fase si procede con la formulazione dell’offerta di acquisto tramite procedura telematica al tribunale di competenza.

Anche questa fase è prettamente tecnico-giuridica e deve essere fatta in modo preciso, altrimenti la domanda di partecipazione viene scartata dal giudice dell’esecuzione.

Lo step successivo è quello della partecipazione telematica con firma digitale, dove avviene, se tutto è stato fatto correttamente, la vera e propria gara di partecipazione all’asta.

In questo momento possono accadere due cose:

-c’è un solo offerente. Evento raro

-ci sono più offerenti. Evento più frequente. Da qui parte la gara di acquisto.

contattaci ora
Contattaci subito se vuoi partecipare ad un’asta telematica
Dopo la partecipazione all’asta: cosa fare e come pagare

COSA ACCADE DOPO LA PARTECIPAZIONE ALL’ASTA?

Dopo aver partecipato all’incanto o esperimento di vendita giudiziaria, viene stabilito il “vincitore” mediante assegnazione provvisoria dell’RGE.

Nell’arco di alcuni giorni, se non si verificano casi per il quale possano essere effettuati dei ricorsi, e ne sono molteplici, si passa all’aggiudicazione definitiva del bene venduto all’asta, dove viene trascritto l’assegnatario dell’esecuzione immobiliare.

In questa fase si ha un determinato numero di giorni, imposto dal giudice dell’esecuzione immobiliare, per effettuare il saldo prezzo, ovvero il pagamento dell’intera somma maggiorata di tutte le spese necessarie alla procedura e all’intestazione della casa, come previsto dal codice di procedura civile.

Se questi costi sono stati stimati da uno studio preventivo e mirato, diventano semplici e chiari, altrimenti potrebbero esserci delle sorprese che ti possono costringere a perdere i soldi versati fino a quel momento.

E sì, acquistare tramite procedura esecutiva del tribunale è una grande responsabilità, e non si ammette ignoranza verso il codice civile e di procedura.

Successivamente al pagamento il giudice dispone il decreto di trasferimento, che ha la stessa funzione del rogito notarile. Questa fase può richiedere da due settimane a un anno, a seconda del tribunale e di quanto lavoro è presente. In alcuni tribunali si arriva anche a due anni.

Anche in questo caso, con uno studio preventivo e una valutazione di fattibilità, è possibile sapere quali saranno i tempi medi di acquisizione dell’immobile all’asta in modo più preciso.

Quando si prendono le chiavi della casa comprata all’asta

contattaci ora
Vuoi saperne di più ed evitare di sbagliare? Contattaci ora

QUANDO PRENDO LE CHIAVI DELLA CASA COMPRATA ALL’ASTA?

Mediamente, per tutta la procedura, possono essere necessari da due mesi a due anni.

Con il giusto supporto tecnico e la giusta organizzazione preventiva questi tempi si riescono ad organizzare ed ottimizzare di molto. Nel nostro caso il nostro team di consulenza aste riesce a procedere in due-quattro mesi al massimo all’assegnazione definitiva, con la consegna delle chiavi al nuovo proprietario.

Ma per essere così celeri è necessario evitare errori che possano far perdere tempo, e soprattutto, molti soldi.

Se anche tu stai cercando informazioni per acquistare la tua casa all’asta, contattaci ora. Ti daremo la giusta consulenza in tempi brevi e chiari.